Anomalie del processo di pensiero nella schizofrenia

Anomalie del processo di pensiero nella schizofrenia
4.2 (83.78%) 37 votes

È abbastanza comune per le persone con schizofrenia avere problemi a mantenere i propri pensieri dritti ed esprimere ciò che hanno in mente. Il pensiero disorganizzato è uno dei sintomi principali della schizofrenia e può portare a una varietà di disturbi del processo mentale che causano pensieri sconnessi, un collasso o un arresto improvviso nel processo di pensiero, parole pronunciate a caso e completa incoerenza.

In realtà, la schizofrenia viene spesso definita un "disturbo del pensiero formale" perché il pensiero disordinato o illogico è uno dei suoi segni più comuni. I disturbi del pensiero sono anche osservati in individui con altre malattie psichiatriche, tra cui l'autismo, la mania e il disturbo depressivo maggiore.

Cos'è un processo di pensiero?

Alcuni sostengono che il pensiero sia l'essenza di ciò che ci rende umani. In un senso specifico, il pensiero si riferisce alla capacità di un individuo di prendere decisioni e risolvere problemi. In senso più ampio, il pensiero si riferisce alla totalità delle esperienze che accadono nella propria mente.

Ciò include pensieri, ma anche emozioni, sensazioni, ricordi e fantasie, che sono gli elementi costitutivi essenziali della "funzione" del pensiero.

Il processo di pensiero si riferisce al modo in cui gli elementi costitutivi del pensiero sono collegati tra loro.

Dal punto di vista del processo, il pensiero normale è logico, coerente e indirizzato agli obiettivi. In poche parole, ha senso.

Sfortunatamente, questa normalità si incontra raramente nelle persone con schizofrenia.

Contenuti di pensiero e processo di pensiero

Pensare è lontano dall'essere una somma semplice e statica di questi componenti. In realtà, pensare è un processo che collega tutti i disparati "blocchi del pensiero" in un modo che ha senso sia per l'individuo che per il mondo.

In altre parole, il "sound thinking" richiede che i blocchi mentali siano allineati in modo ordinato, o in un modo "logico" o "obiettivo-diretto".

Ha senso cercare di capire il pensiero da due punti di vista: contenuto del pensiero e processo del pensiero.

Anomalie del contenuto del pensiero

  • Allucinazioni uditive (sentire voci e rumori non basati sulla realtà)

  • (Set di idee fisse, rigide, auto-giustificate che sono in contrasto con la realtà)

  • Spersonalizzazione / derealizzazione

  • Grandiosità

Anomalie del processo mentale

Ecco uno sguardo più da vicino ad alcuni dei tipi specifici di anomalie del processo di pensiero nelle persone con schizofrenia.

distraibilità

Per alcuni pazienti, il grado di "pensiero disordinato" è lieve e questo spesso si traduce in distraibilità. Una persona può iniziare a parlare di una cosa e poi spostare completamente gli argomenti prima di completare la frase. Questo è spesso dovuto a stimoli vicini che interferiscono con il processo del pensiero.

Ad esempio: "Mi sono trasferito a New York dopo il college … cosa stai mangiando per pranzo?"

Pensiero circostanziato

Il processo del pensiero circostanziato si riferisce a quando una persona parla in circolo, fornendo dettagli eccessivi e inutili prima di arrivare al punto.

Ecco un esempio della ricercatrice neuroscienziata e neuropsichiatra Nancy Coover Andreasen:

Domanda: "Come ti chiami?"
Risposta:
"Beh, a volte quando le persone mi chiedono devo pensare se risponderò o no, perché alcune persone pensano che sia un nome strano anche se non lo so perché mia madre me lo ha dato e penso che mio padre abbia aiutato ma è come un buon nome come qualsiasi secondo me, ma sì, è Tom. "

Pensiero tangenziale

Il pensiero moderatamente disordinato include pensiero tangenziale, che è quando qualcuno si muove dal pensiero al pensiero, ma non sembra mai arrivare al punto principale. In questo caso, i pensieri sono in qualche modo connessi, ma in modo superficiale o tangenziale.

Esempio: "Mi sono davvero arrabbiato perché stavo aspettando in fila al supermercato. Non sopporto le linee. Aspettando e aspettando. Ho aspettato molto tempo per ottenere la patente di guida. Guidare in questi giorni è semplicemente pazzesco. "

Deragliamento o associazioni sciolte

Nei casi di pensiero gravemente disordinato, i pensieri perdono quasi tutte le connessioni tra loro e diventano disconnessi e disgiunti. Questo pensiero illogico è chiamato deragliamento o associazioni "libere".

In termini semplici, il processo di pensiero è spesso deragliato, caratterizzato da associazioni molto deboli o sciolte.

Ecco un esempio dello psichiatra e dell'eugenista svizzero Paul Eugen Bleuler: "Mi è sempre piaciuta la geografia, il mio ultimo insegnante in quell'argomento era il Professor August A. Era un uomo con gli occhi neri, mi piacciono anche gli occhi neri, ci sono anche occhi blu e grigi e altri tipi …"

Clang Associations

Un tipo di associazione sciolta, il clanging è quando l'individuo sceglie le parole in base al suono (associazioni di parole o parole) piuttosto che al significato. Le associazioni di clang fanno parte di una condizione di disturbo del linguaggio chiamata schizofasia (spesso chiamata "insalata di parole"). A volte, parole inventate o neologismi sono frequentemente presenti e la persona può parlare con una voce dal suono piatto o insolito.

Un esempio di Andreasen: "Mi sono così arrabbiato che ho preso un piatto e l'ho gettato dal geshinker."

Incoerenza

Nei casi molto gravi, viene preservata solo la struttura delle parole ma non ci sono connessioni distinguibili tra le parole. Questa incoerenza (nota anche come "insalata di parole") rende impossibile comprendere il processo di pensiero dell'individuo.

Ecco un esempio di Andreasen:

Domanda: "Perché le persone si pettinano?"
Risposta:
"Perché fa una giravolta nella vita, la mia scatola è rotta aiutami elefante blu, non è lattuga coraggiosa? Mi piacciono gli elettroni.

Trattamento

Trattare le anormalità dei processi del pensiero nella schizofrenia spesso include farmaci, psicoterapia, formazione per le abilità di vita e sostegno familiare.

  • farmaci: Il farmaco giusto può aiutare a ridurre il pensiero disordinato e migliorare il funzionamento del "pensare". Questo può includere antidepressivi, stabilizzatori dell'umore o farmaci anti-ansia insieme agli antipsicotici per la gestione a lungo termine dei sintomi della schizofrenia.
  • Psicoterapia: La terapia verbale, incluso, può aiutarti a identificare meglio le anomalie dei processi di pensiero e trovare modi per far fronte a modi di pensare insoliti o disfunzionali.
  • Formazione sulle abilità sociali: L'incapacità di comunicare chiaramente i propri pensieri e sentimenti può certamente incidere negativamente sulla vita familiare e sociale e sui rapporti di lavoro. L'allenamento delle abilità sociali può aiutarti a imparare a comunicare meglio con gli altri, nonostante i sintomi, in modo da poter meglio navigare in queste relazioni.

Per i cari

Il sostegno familiare è anche una parte cruciale del trattamento e della gestione dei disturbi del pensiero. È importante essere educati in modo da poter capire meglio com'è vivere con la schizofrenia e i suoi molti sintomi terrificanti e debilitanti. Partecipare a terapie individuali o familiari, o unirsi a un gruppo di supporto di persona o online, può fornire uno sbocco per esprimere le proprie emozioni e frustrazioni. Può anche darti strategie per comunicare e supportare meglio la persona amata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *